?

Log in

No account? Create an account
monkey

Living like a dead

Via gli scazzi, via le paranoie e via i soliti discorsi.
Via le ambizioni e i desideri.
Via le lacrime.

Gia'... fanculo... lasciamoci tutti andare. Viviamo alla giornata!
Ci sono mille cose da fare, mille impegni, il DeiBaiDei... la natura aborre le cose complesse e la vita e' gia' abbastanza difficile cosi'.

Basta menate... andiamo e procreiamo.

Ovviamente bisogna fare le cose con calma... prima si parla, ci si conosce, ci si sopporta e ci si supporta.
Poi vengono il letto, la televisione, le opinioni che non val la pena di discutere perche' tanto asd lol, il silenzio consensuale, le generazioni, i nostri tempi, la pace dei sensi, la pensione (ma solo per chi vota Berlusconi) e - tenerissima - la morte. Con un trafiletto sul giornale locale proporzionato alla fascia di reddito e un colombare a norma.

Ormoni, ferormoni ed equilibri chimici: l'anima esiste eccome, ma in realta' non serve a nulla!
Vendiamola su eBay... vendiamola al diavolo, al Baffo bestemmiatore o a Britney Spears... regaliamola al terzo mondo.

L'anima e' semplicemente una complicazione escatologica.
Comprereste mai di vostra iniziativa una "complicazione escatologica"? Ma chi lo segue il marketing di sta roba?

L'anima non ha un'etichetta, non rispetta le specifiche della comunita' europea, non contiene l'apposito libretto di istruzioni, non e' coperta da garanzia e viene distribuita sfruttando pubblicita' ingannevole: cos'e' questa storia dell'essere felici?
La felicita' si acquisisce camminando scalzi sui carboni ardenti, vincendo un viaggio per due persone a Sharm El Sheik o ritirando l'esito negativo del test per l'AIDS... in questi e pochi altri modi.
Lo sanno tutti e non c'e' bisogno di dire altro.

A che serve pensare quando hai un istinto?

Fermiamo il tempo, vendiamo l'anima e ignoriamo il divenire... facciamoci semplici semplici... diventiamo punti.
Cio' che ci definisce e' quella catena di azioni che - ammettiamolo! - DOBBIAMO compiere.

Abbiamo un percorso da portare a termine... dal concepimento alla decomposizione in pochi semplici passaggi.


Se non e' questa la felicita', allora non so proprio dove andare a comprarla!

Comments

Marketing da rivedere... già

Ma come? io il 20 Aprile pubblicizzola FELICITINA e già il mondo se l'è scordata? Come pubblicitario devo migliorare parecchio!
Però la KiddinGod inc. sarà felice di provvedere a ogni sua esigenza in questo campo.

Re: Marketing da rivedere... già

In realta' volevo aggiungere un collegamento a Felicitina, ma ero di fretta e non avevo modo di chiedere l'apposita autorizzazione. :-)

Re: Marketing da rivedere... già

Ok, sei autorizzato, in ogni caso mi fa piacere che il problema sia la pigrizia del cliente finale e non il marketing il problema. Certo un buon marketing dovrebbe battere la pigrizia.
Quindi ripensandoci il marketing era sbagliato.
E ripensandoci meglio forse dovrei dire "mercatizzazione" o "mercanteggiamento" o non dirlo e basta.
Ah... quasi dimenticavo, don't take it personally, i colori del tuo Blog sono veramente orrendi, questo significa anche che se la cosa è voluta mi complimento con te.
:) :) :D :) ^-^ ecc... (da spargersi a casaccio nel messaggio)

Re: Marketing da rivedere... già

I colori del blog sono spremuta di frustrazione... dopo aver realizzato che il sistema di configurazione del LiveJournal non mi avrebbe MAI obbedito, I took the black pill.
L'ho lasciato cosi' come lo vedi per protesta... :D LOL ;-) ^_^ o_O

Re: Marketing da rivedere... già

Ottima forma di protesta, occhio però alle black pill!
Non si dice "once you go black, you never go back" parlando di pillole?

Re: Marketing da rivedere... già

Gia', ma credo sia troppo tardi per pentirsene.
Ad ogni modo il nero smagrisce...

Re: Marketing da rivedere... già

Ma è una mia impressione o hai cambiato la grafica?
Is the black pill working?

Re: Marketing da rivedere... già

L'ho vomitata... forse e' meglio cosi' :-)
monkey

March 2010

S M T W T F S
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031   
Powered by LiveJournal.com