?

Log in

monkey

Think!

Volevo condividere con il LiveJournal questo frammento di una limpida teoria secondo la quale c'e' da dispiacersi per me.

Io penso.
Da questo deriva che non stacco mai il cervello.
Da questo deriva che mi perdo in elucubrazioni infinite.
Da questo deriva che non mi lascio mai andare.
Da questo deriva che perdo il senso delle cose.

Da questo deriva che ... uh... che... onestamente non lo so.

Mentre me la spiegavano, ho scordato gli insegnamenti di F. Gump ("Stupido e' chi lo stupido fa!") ed ho lanciato azzardate quanto frettolose conclusioni...

Se fosse vero che mi sfugge il senso delle cose - ho pensato - cio' che dico sarebbe probabilmente senza senso.
I miei sentimenti per le persone sarebbero semplici e logorroici sillogismi da shoujo manga.
La mia presenza in circostanze avverse, pura coincidenza.

Stupido. Stupido. Stupido.

Tanto per avvallare la tesi, mi dev'essere sfuggito il senso delle cose: questo futile eccesso di sarcasmo ha irritato la controparte.

Io non sono capace di staccare i miei pensieri.
Io non capisco.
Io dispiaccio.

Io pensavo di essere fortunato, ma - ancora una volta - dovrei smettere di pensare.
Ero fiero della mia politica "Niente compromessi, niente ipocrisia".
Avevo solamente un po' d'amaro in bocca per il continuo scontrarmi con l'ipocrisia altrui, ma pensavo - aridaje - che fosse una buona posizione.


Bah... c'e' solo un aspetto forse positivo al termine di questa fumosa vicenda: non so davvero cosa pensare... :-)

Comments

Ciò che dici è senza senso, mi dispiace per te :D
Comunque ringrazio la coincidenza che ci fa dono della tua presenza ;)

PS: gagliardo questo F.Gump...
Gump l'ho già sentito... :)
Era il proprietario della mela!!!
La grande mela ovviamente :)
Ci sono due mele. Una marcia e l'altra corre...
:D
Pensa te!
Dopo ci si lamenta che la frutta è cara!
Se son tutte come le tue mele quelle in vendita... :P

(Anonymous)

think

Sono sempre “ColeiAllaPerenneRicercaDiUnNick”. Non so nulla della fumosa vicenda che ti ha portato a queste conclusioni, quindi potrei essere io a non avere il senso della cosa.
Però mi voglio impicciare e dirne una (o due). Tu che perdi il senso delle cose…Ma in CHE senso? Fatico ad immaginare qualcosa di altrettanto inverosimile. Mi auguro davvero che le tue domande (retoriche voglio sperare) siano frutto di quel sarcasmo da non abbandonare . Arma indispensabile nella lotta(ahinoi persa in partenza) .Cioè, la più facile da usare, forse. Ah e…staccare i pensieri? Si fa presto a dirlo! Davvero pensi che sia in qualche modo possibile per chi non è mai riuscito a farlo? Non c’è una limpida teoria anche su questo? Se la senti fammi sapere.
Probabilmente tutto questo non c’entra nulla con i tuoi pensieri, ma leggendoli mi sono sentita…empatica.:)

Re: think

Data l'empatia - che confermo - sarebbe inutile spendere parole per confermarti cio' che scrivi... si'... al di la' del sarcasmo c'e' una profonda amarezza.

Staccare i pensieri e' un po' come tentare di morire temporaneamente... se e' vero che - per fortuna - non e' possibile smettere veramente di pensare, e' pur vero che nello sforzo di provarci smetti di vivere, decidere, scegliere.

E' una maxi scusa inutile... e' l'illusione di poter scaricare le proprie responsabilita' su una presunta necessita' di "distacco".
Invece di scaricare, ti carichi... gia'... perche' nessuno ha mai da pentirsi per qualcosa che sceglie, ma spesso ne ha per qualcosa che gli cada addosso... o che si sia fatto cadere addosso.

Grazie del commento CAPRDUN. ;-)
monkey

March 2010

S M T W T F S
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031   
Powered by LiveJournal.com