?

Log in

No account? Create an account
monkey

Baby Metal Jacket

Ho osservato le reazioni del mondo alla morte dei bambini dell'Ossezia.

Pochi sanno dove sia l'Ossezia. Pochi se lo sono domandati.
Pochi si sono domandati perche' bambini, perche' una scuola, perche' li.

Sono tutti sconvolti da questa strage... e sono pronti con i ceri e con i lutti.

Gia'... e' doveroso. Ormai sono finiti in televisione... vanno lavati con le lacrime.

I bambini - lo dice anche Tonino Guerra - sono il nostro futuro!

Crepano di sete in paesi dove l'acqua fa crescere le banane.
Crepano in fabbriche da incubo producendo stronzate che noi acquistiamo.
Crepano uccisi dalle squadre della morte per fornire organi.
Crepano perche' abbandonati, maltrattati o abusati.

Ne crepano MILIONI ogni anno. Per nulla. Male.

Finche' la morte e' conseguenza incidentale del progresso e del benessere di pochi va tutto bene, ma che nessuno osi ucciderli in televisione!

Le persone stanno male, si lamentano, anelano, cercano, pregano, rifiutano, lottano... ma non si guardano mai attorno.
Quella che e' morta e' la dignita'. E da tempo.

Non si puo' piangere concentrato, capire in un istante e fare i superiori.

La guerra e' una merda.

Genitori morti torturati, citta' rase al suolo, figli rapiti o fucilati, stenti e malattie.
Interi gruppi di persone allevate dalla disperazione e dal dolore. Uniti solo nell'odio.

I figli del nemico diventano il parto infernale di un branco di assassini.
Piccoli futuri soldati che - con ogni probabilita' - gia' insultano la cultura dell'oppositore.

La gente impazzisce, la morale si fotte, la mente cede...

Ma com'e' che han fatto tutti dei corsi da strateghi fai da te?

Sono tutti d'accordo con la lotta dura al terrorismo... la guerra preventiva.

"E' la cosa migliore."

Ma se fino a qualche giorno fa, quasi nessuno sapeva esistesse l'Ossezia... che ci fossero terroristi...
Ma se nemmeno oggi le persone sanno perche' ci siano terroristi in Ossezia...

E' un po' come farsi "Specchio riflesso" con le armi, un bel pan per focaccia infantile.


Le lacrime di coccodrillo di un mondo ignorante stanno per legittimare ritorsioni estreme.
Moriranno altri bambini, ben piu' di quelli della scuola. E moriranno anche adulti.

Uno stato e' piu' intelligente di stupidi terroristi... moriranno in silenzio.
Moriranno per il nostro bene, ma soprattutto non in TV.

Sarebbe carino il mondo si prendesse la responsabilita' di queste azioni riparatorie e ne capisse la gravita'.


A questo punto probabilmente non c'e' altro da fare.
Sta gente si e' talmente incattivita e odia cosi' tanto il suo nemico che forse non c'e' altra soluzione che lo sterminio.
Non si tratta piu' di giusto o sbagliato, ma semplicemente di numeri e statistiche... di economicita'.

In tanti a scuola dicono di non capire la matematica... questo giustifica quanti definiscono il terrorismo come inconcepibile.
E' banale statistica... la reazione ad un azione che tutti fanno finta di non conoscere.

O che davvero non si sono accorti che stesse avvenendo.


Quei bambini sono morti per colpa di tutti...

Comments

E' proprio quello che mi stupisce... e un'altra volta hai ragione. Milioni di persone muoiono ogni giorno per le cause più stupide (ma generalmente è il denaro, e nessuno di noi è esente da colpe, e non voglio nemmeno fare il moralista, perchè la morale ormai è merce di scambio).
L'unica differenza che riesco a vedere è quella che mi rende ancora più spiaciuto... questi bambini sono morti inutilmente. Dov'è il problema? Il problema è che gli altri sono morti per una causa! Le altre morti sono UTILI! E' questo il problema, per questo gli altri non vanno in televisione. Dei bambini dell'Ossezia, dell'Ossezia intera, non importa nulla a nessuno!

E a me, come a tutti, dispiace per quei bambini che non sono morti per darmi qualcosa, e che vivono in un posto di cui a nessuno importa.
monkey

March 2010

S M T W T F S
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031   
Powered by LiveJournal.com