?

Log in

monkey

Odio dover aspettare... e odio dovermi ripetere.

Pur essendo sincero fino alla nausea, da alcune specifiche persone ottengo sempre le stesse risposte... mi fanno sentire emotivamente autistico.
Mi incastro di fronte a semplici dati di fatto e li contrasto: ripeto discorsi infinite volte, fallendo sempre.

I meravigliosi risultati che ho avuto la fortuna di ottenere mi hanno reso insofferente alle sconfitte... non le accetto e non mi so fare una ragione dell'errore.

Bah... e' un pacco.

C'e' che vorrei semplicemente un po' di calore umano e invece ricevo un mucchio di frasi precostruite. E compassione.

Cheppalle... ogni volta che c'e' qualcosa da discutere subentrano lunghi periodi di silenzio. Scuse su scuse.
Alla fine si fa finta di nulla... come se il tempo cancellasse un po' tutto... e si ricomincia dal punto di partenza.

Io sto male e accumulo dalla volta precedente... loro pretendono che questo - in qualche magico modo - non succeda o si sistemi da solo.

E' un ciclo che si ripete senza sosta...

All'inizio il mio modo di pensare e di vivere vengono sfruttati come traino per uscire dalle paranoie.
La parte intermedia e' quella della gratitudine... delle frasi che si sprecano... delle promesse non richieste.
La parte finale e' la rabbia... assurda, illogica... quella contro di me, che non posso essere insoddisfatto anche se ne avrei tutto il diritto.

Secondo molte persone dovrei essere felice di essere volutamente ignorato ed isolato.
Secondo molte persone dovrei evitare di chiedere alcunche', che chiedendo mi "sporcherei" e invece devo restare "puro" (o semplicemente tranquillo / comodo).
Secondo molte persone dovrei essere entusiasta di questo genere di risultati... di quando mi si mente o mi si tacciono tante cose.

Che bello quando ti dicono "fregatene"... fa ridere... ridere tanto.
E' un'espressione cosi' stronza che alle volte faccio fatica ad ascoltarla senza diventare violento.

Non e' comoda, di piu'!

Dovrei fregarmene dello stare male e mandare tutti affanculo... tranne loro, chiaramente.
Dovrei fregarmene di sentire mucchi di stronzate e sorridere in modo ebete.
Dovrei fregarmene dell'incoerenza e dei compromessi che mi constringono ad ascoltare.

Per accontentarli dovrei spararmi un colpo in testa, ma non morire! :-)

Mi hanno contestato dicendomi che non si capisca cosa voglio, ma se lo ribadisco con troppa insistenza vengo allontananto.
Mi hanno criticato nel modo di esprimermi... di raccontarmi. Poi salta fuori che - di fatto - nessuno ha poi granche' voglia di stare ad ascoltare.
Mi hanno chiuso in un armadio per impedirmi di interferire con storie "JJ Incompatibili", salvo poi riprendermi a cosa fatta e finita.

E con tutto questo, di nuovo, mai una spontanea richiesta di scuse... mai una presa di coscienza.

Ultimamente la sto prendendo molto male.
Sono ancora piu' schietto... ed acido.

Una volta attendevo qualche tempo, poi mi riavvicinavo con gentilezza mettendo l'amicizia di fronte a tutto.
Oggi non ci riesco piu' e questa cosa mi fa male.

Sono tremendamente amareggiato dal riscoprire ogni giorno che ci sono cose che non devo sapere o frasi che non posso dire.
C'e' **SEMPRE** qualcuno o qualcosa che vale di meno, ma e' piu' urgente di me... sempre qualcosa per cui valga la pena di ferirmi o mentirmi.
Non ho mai la precedenza... ne io ne l'amicizia nei miei confronti. Devo aspettare... credere in promesse di risultati che non ho mai chiesto.

E ogni volta mi dicono pure di no... che si forse ma pero'... e io rispondo CiuCCiaNNe.

Sticazzi... penso che domani berro' un po' e cerchero' di andarmene a dormire invece che scrivere.

Comments

rovesciando quello che hai detto, si può affermare che:
a. le persone che hai intorno non ti soddisfano (e allora zac, via!)
b. il tuo tempo apparentemente vale meno di quello delle persone che hai intorno (e allora zac! via)
c. le tue energie sono mal spese a prenderti mal di pancia per persone che poi, per bene che vada, ti diranno che te ne devi fregare (e allora zac, via!)

forse, azzardo un'interpretazione, il motivo per cui adesso non dimentichi più, è che cominci a comprendere quanto sei ingiustamente sottovalutato e sfruttato.
e allora zac, via! a tutti quelli che pretendono di essere i protagonisti della tua vita, dimostrando di non aver capito un cazzo di come devono funzionare i rapporti interpersonali, o di essere bravi a fingere di non capirci un cazzo, quando occorre.
ridefinisci i confini e non aver paura di trovarti solo.
quelli che capiscono, rimarranno.

minchia, ho parlato come l'oracolo. vabbeh, il senso è quello...
Le persone che ho attorno, per lo piu', mi piacciono.
Il mio tempo, anche se mi fa ridere essere messo in scaletta dopo le faccende domestiche, e' utilizzato unicamente secondo mie scelte. Non va sprecato.

Le mie energie, alla fin fine, non sono mal spese.

Il mio problemam schematizzando, e' che da solo muoio.
Resto un po' basito tutte le volte che alle tante persone in questione sembra non interessare.

Riformulo.

Resto basito quando gli sembrano sensati ragionamenti tipo "Tu sei forte, dai tanto, quindi se ti lascio li' e inseguo le peggio cazzate non ci saranno problemi... giusto?"

Sottolineo il "... giusto?", perche' parte della incomprensibile crudelta' di questo gesto e' il costante spiegarmelo, raccontarmelo e chiedermi una specie di tacita autorizzazione.

Da me restano in tanti e capiscono pure... pero' restano per loro, non per me. In molti sono seriamente dispiaciuti da questa cosa, ma il dispiacere non e' sufficiente a cambiare lo status quo.

Spero di averti fatto un sunto piu' preciso... i miei post ultimamente sono un po' criptico / apocalittici, mentre dovrebbero essere solo apocalittici! :D

Thanks for stopping by... ;-)
Da questo post non si capisce cosa vuoi....

Secondo me dovresti cominciare a preparare degli aneddoti della tua vita. Il primo dovrebbe iniziare così:
"Ci fu un giorno ke mi diedero del pedofilo e io per far capir loro che non era vero mangiai del vetro al ristorante. Tutto ciò non diete i risultati sperati, e l'unica cosa ke potei notare fu ke i cavalli del mio ranch sparirono tutti insieme... e mi rimasero solo i pony..."
ecc ecc, continua pure tu.. :P
PS : dopo questo post capirai ke è meglio ke nn venga al cinema con voi altri... :D
monkey

March 2010

S M T W T F S
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031   
Powered by LiveJournal.com